Una Provincia ha chiesto se il contributo alla finanza pubblica dovuto dalle Province in conseguenza dei tagli introdotti dai d.l. n. 95/2012 e 66/2014, nonché dalla legge 190/2014 per l’esercizio 2018 da iscrivere nella spesa del bilancio di previsione vada commisurato all’intero importo dovuto, oppure si possa iscrivere in bilancio limitatamente alla misura corrispondente alle entrate tributarie.

I magistrati contabili della Sardegna, con la deliberazione 91/2017, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 28 novembre, hanno rimesso la questione alla Sezione Autonomie, affinché sia adottata una delibera di orientamento.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Sardegna del. n. 91 – 17