Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla necessità di ricomprendere nel fondo per le risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale i compensi incentivanti per le funzioni tecniche di cui all’articolo 113 del d.lgs. 50/2016.

I magistrati contabili del Friuli, con la deliberazione 66/2017, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 24 novembre, hanno ribadito che i compensi incentivanti per funzioni tecniche ex articolo 113 del d.lgs. 50/2016 ricadono pienamente nella disciplina vincolistica in materia di salario accessorio, il cui “tetto” erogabile, già previsto dall’articolo 9, comma 2-bis, del d.l. 78/2010 e reiterato dall’articolo 1, comma 236, della legge 208/2015, non può essere superato (Corte dei conti, sezione Autonomie, del. n. 7/2017 e 24/2017).

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Friuli Venezia Giulia del. n. 66 – 17