La Regione ha chiesto un parere in merito alla possibilità di escludere dai limiti stabiliti per le risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale le entrate derivanti dai fondi comunitari SIE.

I magistrati contabili della Campania, con la deliberazione 248/2017, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 20 novembre, hanno richiamato il principio espresso dalla Sezione Autonomie con la deliberazione n. 20/2017 secondo cui per escludere le risorse comunitarie destinate alla valorizzazione della produttività individuale del personale regionale addetto alla gestione e al controllo dei fondi comunitari dalle limitazioni di spesa previste dall’articolo 23, comma 2, del d.lgs. 75/2017 è necessario che ricorrano i requisiti dell’aggiuntività e della straordinarietà degli incarichi, del vincolo di destinazione qualificato e predeterminato, dell’etero-finanziamento e dell’incremento quali-quantitativo dei servizi connesso a prestazioni di soggetti individuati o individuabili specificamente documentabili.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Campania del. n. 248 – 17

Consulta il CICLO DI WORKSHOP in materia di PERSONALE