In caso di mancato accantonamento nel fondo rischi contenzioso, laddove l’ente sia condannato al pagamento delle spese legali, mancando l’adeguata copertura finanziaria per il pagamento di tali somme, si realizza un debito fuori bilancio.

Questo il chiarimento fornito dalla Corte dei Conti, sezione regionale della Lombardia, con la deliberazione 265/2017, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 17 ottobre.

Si era rivolto ai magistrati contabili un Sindaco che aveva richiesto se si configurasse o meno un debito fuori bilancio, in caso di sentenza di condanna, pronunciata dalla Corte di Cassazione, alle sole spese legali e al contributo unificato, in assenza di un accantonamento nel fondo rischi nel bilancio del Comune.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Lombardia del. n. 265 – 17