Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla riconducibilità della retribuzione di posizione o assegno ad personam ex articolo 110, comma 1, del Tuel  nel conteggio del salario accessorio e quindi nel limite del tetto anno 2015.

I magistrati contabili del Piemonte, con la deliberazione 144/2017, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 21 settembre, hanno ribadito che nell’ammontare delle risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale devono essere ricomprese tutte le risorse finanziarie funzionalmente destinate ad offrire copertura agli oneri accessori del personale, senza alcuna considerazione per l’origine o la provenienza delle risorse (Corte dei conti, sez. Friuli, del. n. 49/2017).

Si segnalano i ns. seminari di studio in materia di personale – consulta l’offerta

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Piemonte del. n. 144 – 17