Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla deliberazione con cui il Consiglio Comunale ha approvato l’adesione a una Società consortile a responsabilità limitata, costituita su iniziativa di alcuni Comuni della provincia per la valorizzazione turistica del territorio.

I magistrati contabili della Liguria, con la deliberazione 79/2017, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 19 settembre, hanno evidenziato che ai sensi dell’articolo 5 del d.lgs. 175/2016 l’atto deliberativo di acquisizione della partecipazione deve essere inviato alla Corte dei conti “a fini conoscitivi”.

Tali fini non si concretano in un’attività interdittiva, o comunque consultiva, di carattere immediato sulle scelte amministrative, bensì nella messa a disposizione della magistratura contabile di un dato informativo che potrà essere congruamente valutato e utilizzato nelle forme di controllo successivo, gestionale e finanziario, ivi compresa l’eventuale congruenza degli acquisti posti in essere con l’adozione del piano di razionalizzazione delle società partecipate, intestatele dal Parlamento.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Liguria del. n. 79 – 17