Un sindaco ha chiesto se l’attività di manutenzione possa essere ricompresa nell’elenco delle “funzioni tecniche” incentivate dall’articolo 113 del d.lgs. 50/2016.

I magistrati contabili dell’Umbria, con la deliberazione 51/2017, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 15 maggio, hanno ribadito che le “funzioni tecniche” oggetto di incentivo sono solo quelle tassativamente indicate nel secondo comma dell’articolo 113 del d.lgs. 50/2016.

Esse costituiscono un numero chiuso, come è agevole desumere anche dall’ avverbio “esclusivamente”, utilizzato dal legislatore.

In particolare, tra le “funzioni tecniche” non è ricompresa l’attività manutentiva che, pertanto, non può essere incentivata ai sensi dell’art. 113 del d.lgs. 50/2016.

Si segnalano i ns. seminari di studio in materia di personale, consulta la pagina dedicata

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Umbria del. n. 51 – 17