self enti locali scadenza 31

Nelle pubbliche gare, alle scadenze dei termini di presentazione delle offerte, non si applicano i principi generali (propri anche del processo civile) sullo slittamento al primo giorno feriale successivo del termine cadente in giorno festivo.

Pertanto, il giorno di scadenza fissato dalla lex specialis per la presentazione delle offerte, ancorchè domenicale, non è superabile.

Questo il principio espresso dal Consiglio di Stato con la sentenza n. 170 del 17 gennaio 2017, con la quale è stata confermata la decisione di primo grado, resa dal Tar Veneto con sentenza n. 1023/2013.

Come ribadito dai giudici amministrativi, è onere del concorrente scegliere, tra le diverse forme di inoltro dei plichi riportate nel bando di gara, la modalità di trasmissione/spedizione più adatta, in modo da ottemperare con tempestività al termine di scadenza.

In altri termini, i potenziali concorrenti, a fronte di un preciso termine di presentazione delle offerte, hanno l’onere di predisporre la propria organizzazione in modo da ottemperare con tempestività al termine medesimo.