Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta applicazione dell’articolo 84 del Tuel concernente il rimborso delle spese di accesso degli amministratori che risiedono fuori dal comune ove ha sede il rispettivo ente.

I magistrati contabili del Piemonte, con la deliberazione 21/2017, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 16 febbraio, hanno ribadito che è possibile riconoscere agli amministratori che risiedono fuori del capoluogo del comune il rimborso dei viaggi “necessari” all’esercizio del mandato (Sez. Autonomie, del. n. 38/2017).

Indipendentemente dal protrarsi nel tempo delle sedute serali, non è possibile rimborsare le spese di pernottamento.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Piemonte del. n. 21 – 17