Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla cogenza della normativa contenuta nel comma 557 della legge 296/2006.

I magistrati contabili del Veneto, con la deliberazione 10/2017, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 14 gennaio, hanno richiamato l’orientamento espresso dalla Sezione Autonomie con la deliberazione n. 16/2016 secondo cui alla luce della normativa introdotta dalla legge di stabilità 2016 e del nuovo sistema di armonizzazione contabile, permane, a carico degli enti locali l’obbligo di ridurre l’incidenza della spesa di personale sulla spesa corrente, ai sensi dell’art. 1, comma 557 della legge 296/2006, secondo il parametro individuato dal comma 557-quater, da intendere in senso statico, con riferimento al triennio 2011-2013.

Si segnala il ns. seminario di studi “Personale: cosa cambia dopo lo sblocco delle assunzioni negli enti locali” in programma il 20 gennaio p.v.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Veneto del. n. 10 – 17