PATTO STABILIT

L’Anac, con un comunicato pubblicato sul proprio sito il 14 ottobre 2016, ha fornito indicazioni alle stazioni appaltanti in merito alle modalità di calcolo delle soglie di anomalia nel caso di aggiudicazione con il criterio del prezzo più basso.

Il Codice, all’articolo 97, comma 2, prevede che quando il criterio di aggiudicazione è quello del prezzo più basso, la soglia di anomalia sia individuata mediante sorteggio, in sede di gara, di uno tra i seguenti cinque criteri:

a)      media aritmetica dei ribassi percentuali di tutte le offerte ammesse, con esclusione del dieci per cento, arrotondato all’unità superiore, rispettivamente delle offerte di maggior ribasso e di quelle di minor ribasso, incrementata dello scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali che superano la predetta media;

b)      media aritmetica dei ribassi percentuali di tutte le offerte ammesse, con esclusione del dieci per cento, tenuto conto che se la prima cifra dopo la virgola, della somma dei ribassi offerti dai concorrenti ammessi è pari ovvero uguale a zero la media resta invariata; qualora invece la prima cifra dopo la virgola, della somma dei ribassi offerti dai concorrenti ammessi è dispari, la media viene decrementata percentualmente di un valore pari a tale cifra;

c)      media aritmetica dei ribassi percentuali di tutte le offerte ammesse, incrementata del 20 per cento;

d)     media aritmetica dei ribassi in termini assoluti di tutte le offerte ammesse, decurtata del 20 per cento;

e)      media aritmetica dei ribassi percentuali di tutte le offerte ammesse, con esclusione del dieci per cento, arrotondato all’unità superiore, rispettivamente delle offerte di maggior ribasso e di quelle di minor ribasso, incrementata dello scarto medio aritmetico dei ribassi percentuali che superano la predetta media, moltiplicato per un coefficiente sorteggiato dalla commissione giudicatrice all’atto del suo insediamento tra i seguenti valori: 0,6; 0,8; 1; 1,2; 1,4

L’Autorità, dopo aver fornito indicazioni in merito alle modalità di calcolo per i singoli criteri esposti, ha evidenziato che per la determinazione della soglia di anomalia sono necessarie almeno 5 offerte (tale specifica deve essere indicata nella documentazione di gara).

Inoltre, è opportuno prevedere, sempre nella documentazione di gara, che i calcoli per determinare la soglia di anomalia siano svolti fino a una determinata cifra decimale (per esempio terza o quarta) da arrotondarsi all’unità superiore se la successiva cifra è pari o superiore a cinque.