self enti locali proroga

Come indicato nei precedenti comunicati del 15 aprile, circa modalità e scadenze per la chiusura della procedura di ricollocamento dei dipendenti soprannumerari delle province, è arrivato il primo provvedimento del Dipartimento della Funzione Pubblica (ai sensi del comma 234 della legge di stabilità 2016) che sblocca le assunzioni di personale in alcune regioni (Emilia Romagna, Marche, Lazio e Veneto).

Lo sblocco delle assunzioni consentirà di procedere a nuove assunzioni di personale a tempo indeterminato nel rispetto dei vincoli finanziari vigenti per l’anno 2016, previsti dal comma 228 della legge di stabilità 2016.

Gli enti, pertanto, potranno assumere nel limite del 25% della spesa corrispondente al personale non avente qualifica dirigenziale cessato l’anno precedente, ad eccezione degli enti virtuosi (con un’incidenza della spesa di personale sulla spesa corrente inferiore al 25%), autorizzati ad assumere entro il 100% della spesa dovuta a cessazioni.

Per le assunzioni a tempo determinato, resta fermo il rispetto dei limiti imposti dall’articolo 9, comma 28, del dl. 78/2010.

Il provvedimento ha inoltre disposto lo sblocco delle assunzioni limitatamente alle polizia municipale per le regioni Molise e Puglia (che si aggiungono a Basilicata, Emilia Romagna, Marche, Lazio, Piemonte e Veneto).