self enti locali corte dei conti

Nessuna norma prevede che gli impiegati e/o gli amministratori siano dotati di apparecchi di telefonia mobile.

Conseguentemente, l’eventuale dotazione e l’uso per esclusive ragioni di servizio di tali apparecchi agli amministratori, ed eventualmente ad alcuni dipendenti, deve essere normata dall’ente stesso, indicando anche i soggetti cui l’apparecchio può essere dato in dotazione e gli obblighi di custodia e restituzione dei beni stessi.

La relativa spesa, inoltre, non può essere effettuata dall’economo in quanto non rientra nelle spese ordinarie d’ufficio.

Questo il principio espresso dalla Corte dei Conti, sez. giur. Toscana, con la sentenza n. 138 del 6 giugno 2016 con la quale un agente contabile è stato condannato a risarcire all’ente la spesa per l’acquisto di alcuni telefonini.

Leggi la sentenza
Giur. Toscana, sent. n. 138 – 2016