Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta modalità di contabilizzazione di una polizza fideiussoria, costituita da una ditta privata a favore del Comune a garanzia dei lavori di ripristino ambientale, che l’ente ha escusso a causa di inadempimenti.

L’ente ha premesso che l’importo escusso ed il conseguente utilizzo sono stati inseriti a partite di giro.

I magistrati contabili del Piemonte, con la deliberazione 64/2016, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 26 maggio, hanno chiarito come la corretta procedura da seguire sia includere il relativo importo nell’avanzo vincolato, con corrispondente eliminazione del residuo passivo.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Piemonte del. n. 64 -16