Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di conteggiare il personale trasferito alla Fondazione, appositamente costituita dal Comune per la gestione della casa di riposo comunale, nel novero del personale comunale cessato nell’anno 2015, al fine del calcolo del turn-over per l’anno 2016.

I magistrati contabili della Lombardia, con la deliberazione 129/2016, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 12 maggio, hanno evidenziato che le unità di personale trasferite dal Comune alla Fondazione non possono essere considerate come “cessate” nell’anno 2015, in quanto le stesse non sono state collocate «al di fuori del circuito di lavoro», ma continuano a percepire una retribuzione a carico della finanza pubblica, in quanto ora dipendenti da un ente comunque sottoposto ai vincoli pubblicistici e che non può che essere ricondotto nel “gruppo amministrazione pubblica” dell’ente, con il futuro obbligo di consolidamento dei relativi bilanci.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Lombardia del. n. 129 -16