self enti locali scadenza 31

La nuova disciplina in materia di contratti pubblici, dettata dal d.lgs. 50/2016 si applica alle procedure ed ai contratti per i quali i bandi e gli avvisi con cui si indice la procedura di scelta del contraente siano pubblicati a decorrere dal 19 aprile 2016, data di entrata in vigore del nuovo Codice dei contratti pubblici.

Tale disciplina trova altresì applicazione, nei casi di contratti senza pubblicazione di bandi o avvisi, alle procedure di selezione in relazione alle quali i relativi inviti a presentare offerta siano inviati a decorrere dalla data del 19 aprile 2016.

Al contrario, ricadono nel previgente assetto normativo, di cui al d.lgs. 163/2006, le procedure di scelta del contraente ed i contratti per i quali i relativi bandi o avvisi siano stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (GURI) ovvero in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea (GUCE) ovvero nell’albo pretorio del Comune ove si svolgono i lavori, entro la data del 18 aprile 2016.

In caso di contratti senza pubblicazione di bandi o avvisi, restano egualmente  disciplinate dal d.lgs. 163/2006, le procedure di scelta del contraente in relazione alle quali, alla medesima data del 18 aprile 2016, siano stati inviati gli inviti a presentare offerta.

Questo quanto chiarito nel comunicato congiunto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, e del Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.

SELF segnala il seminario di studi “Nuovo Codice Appalti: le novità punto per punto” in programma a Firenze il 17 maggio p.v., nel quale verranno approfondite le linee portanti del nuovo Codice, gli elementi di innovazione per le procedure sopra e sotto soglia e la delicata problematica relativa alla gestione nel periodo transitorio, nel passaggio dal vecchio al nuovo Codice.