Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta determinazione della spesa di personale per la verifica dell’incidenza percentuale della stessa su quella corrente di cui all’articolo 1, comma 557, lettera a) della legge n. 296/2006.

L’ente, che sta valutando la possibilità di affidare a terzi la gestione della farmacia comunale, allo stato gestita in economia, ha evidenziato che l’esternalizzazione del servizio comporterà un aumento della percentuale di incidenza delle spese di personale sulle spese correnti, pur in presenza di cessazione dal servizio dei dipendenti.

I magistrati contabili della Lombardia, con la deliberazione 97/2016, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 6 aprile, hanno rimesso la questione alla Sezione Autonomie, affinché sia adottata una delibera di orientamento.

Le problematiche connesse alla gestione del personale, anche alla luce delle novità introdotte della legge di stabilità e dai decreti attuativi della riforma Madia verranno trattate nel seminario “Riforma P.A. e legge di stabilità 2016: le novità in materia di personale” in programma a Firenze il 6 maggio 2016.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Lombardia del. n. 97-16