Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di “rettificare” il valore della spesa corrente in riferimento al rispetto dell’obbligo di riduzione dell’incidenza della spesa di personale sul complesso delle spese correnti stabilito dall’articolo 1, comma 557, lett. a), della legge n. 296 del 2006, in modo tale da “sterilizzare” gli effetti di riduzione della spesa determinati da un’operazione di contenimento della spesa corrente di tipo straordinario.

L’ente ha premesso di voler affidare il servizio di refezione scolastica, attualmente oggetto di specifico appalto in scadenza, attraverso una concessione di pubblico servizio.

Ciò determinerebbe apparentemente nell’anno un aumento della spesa di personale sulla spesa corrente, rispetto al rapporto verificatosi nel triennio di riferimento.

I magistrati contabili della Lombardia, con la deliberazione 101/2016, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 6 aprile, hanno rimesso la questione alla Sezione Autonomie, affinché sia adottata una delibera di orientamento.

Le problematiche connesse alla gestione del personale, anche alla luce delle novità introdotte della legge di stabilità e dai decreti attuativi della riforma Madia verranno trattate nel seminario “Riforma P.A. e legge di stabilità 2016: le novità in materia di personale” in programma a Firenze il 6 maggio 2016.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Lombardia del. n. 101-16