Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla possibilità di utilizzare la capacità assunzionale derivante da una cessazione avvenuta nel corso del 2012 per assumere un dipendente a tempo indeterminato nell’anno 2016.

I magistrati contabili dell’Abruzzo, con la deliberazione 57/2016, pubblicata sul sito della sezione regionale di controllo il 14 marzo, hanno ricordato che gli enti locali possono effettuare assunzioni di personale a tempo indeterminato utilizzando la capacità assunzionale del 2014 (derivante dalle cessazioni di personale nel triennio 2011-2013, come nel caso di specie) nel rispetto dei soli vincoli di finanza pubblica, senza che rilevino le diverse limitazioni poste dall’articolo 1, comma 424, della legge 190/2014, finalizzate al riassorbimento del personale sovrannumerario delle province.

Leggi la deliberazione
CC Sez. controllo Abruzzo del. n. 57-16