Appalti: deve essere consentita la sostituzione dell’impresa ausiliaria fallita

Nel caso di fallimento dell’impresa ausiliaria, la stazione appaltante non può procedere con la risoluzione del contratto d’appalto, ma è tenuta ad accettare un sostituto, per analogia alle norme sulle associazioni temporanee d’impresa. Questo il principio espresso dal Tar Campania, sez. III, con la sentenza in commento.

Privacy: è illecito il trattamento dei dati dei dipendenti senza il rispetto delle misure minime di sicurezza

Il garante per la protezione dei dati personali con il provvedimento in commento è intervenuto in merito alle modalità di trattamento dei dati sensibili dei dipendenti pubblici nell’ambito del rapporto di lavoro nonché in relazione al rispetto delle misure minime di sicurezza nel trattamento dei suddetti dati.

Personale: è nullo il licenziamento del dirigente non irrogato dall’Ufficio disciplinare

In caso di violazioni disciplinari, la qualifica di dirigente non esonera l’amministrazione pubblica dal rispetto del procedimento previsto, per tutti i dipendenti pubblici, dagli articoli 55 ss. del d.lgs 165/2001. Ne consegue la nullità di ogni provvedimento disciplinare, ad eccezione di quelli espressamente previsti, non comminato dall’apposito Ufficio competente per i procedimenti disciplinari (Ucpd).

Protocollo generale: è irrilevante ai fini della validità dell’atto

L’omessa registrazione di protocollo del provvedimento, prevista dall’articolo 53 del d.p.r. 445/2000 “per ogni documento ricevuto o spedito dalle pubbliche amministrazioni” non può ritenersi causa di nullità o annullabilità del provvedimento.

Decadenza, per inadempimento, da concessioni di servizi: la competenza è del dirigente

In materia di concessioni di servizi il Consiglio comunale ha competenza esclusivamente in ordine alla decisione di principio circa il modello organizzativo da adottare, mentre tutti gli atti esecutivi di tale scelta, compresa la decisione di procedere alla decadenza ovvero alla risoluzione della convenzione, spettano al dirigente.

Trasparenza: pubblicata la griglia per l’attestazione da effettuare entro il 31 gennaio 2014

L’Anac (ex Civit) ha approvato la delibera 77/2013, concernente “Attestazioni OIV sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione per l’anno 2013 e attività di vigilanza e controllo dell’Autorità”, cui sono allegate le griglie per il rilascio dell’attestazione, da parte degli organismi/nuclei di valutazione, entro il 31 gennaio 2014. Tale attestazione si aggiunge a quella già predisposta dagli stessi organismi al 30 settembre 2013 e sarà seguita nei prossimi mesi da successive verifiche su ulteriori specifiche categorie di obblighi di pubblicazione, secondo quanto renderà noto la stessa Anac.

Personale precario della p.a.: i chiarimenti forniti dalla Funzione Pubblica – I PARTE

Il Dipartimento della funzione pubblica con la circolare in commento, concernente “Indirizzi volti a favorire il superamento del precariato. Reclutamento speciale per il personale in possesso dei requisiti normativi. Proroghe dei contratti. Articolo 4 del decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2013, n. 125, recante "Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni" e articolo 35 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165" è intervenuta al fine di dettare indirizzi applicativi univoci della disciplina prevista dal d.l. 101/2013.

Personale precario della p.a.: i chiarimenti forniti dalla Funzione Pubblica – II PARTE

Le procedure concorsuali speciali L'articolo 35, comma, 3-bis, del d.lgs. 165/2001 e l'articolo 4, commi 6 e seguenti, del d.l. 101/2013 prevedono forme di reclutamento speciale finalizzate a valorizzare la professionalità acquisita da coloro che hanno maturato un'anzianità lavorativa nel settore pubblico.

Lombardia, deliberazione n. 529 – Spesa personale e cessazioni anno precedente

Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta interpretazione dell’articolo 76, comma 7, del d.l. 112/2008, in particolare, sulla possibilità di considerare anche le cessazioni avvenute nel 2011 cumulandole con quelle che si verificheranno nel corso dell'anno 2013 ai fini della determinazione delle possibilità di effettuare nuove assunzioni nel corso del 2014.

Lombardia, deliberazione n. 521 – Presidente bacino imbrifero montano

Un sindaco ha chiesto un parere in merito alla corretta interpretazione dell’articolo 82, comma 5, del Tuel secondo cui ”la titolarità di qualsiasi carica, ufficio o organo di natura elettiva di un ente territoriale non previsto dalla Costituzione è a titolo esclusivamente onorifico e non può essere fonte di alcuna forma di remunerazione, indennità o gettone di presenza, con esclusione dei comuni di cui all'articolo 2, comma 186, lettera b), della legge 23 dicembre 2009, n. 191 e successive modificazioni”.


Agenzia Formativa Accreditata - Codice PI0747
Via IV Novembre 57, 56028 San Miniato (PI)
Tel. 0571 418873, Fax 0571 1826507
info@self-entilocali.it - self@pec.self-entilocali.it

Tutti i diritti relativi ai documenti e alle informazioni pubblicate sul presente sito sono riservati. La copia dei documenti pubblicati o di parti di essi da parte di qualsiasi soggetto non autorizzato è proibita.

C.F. e P.IVA 02215860509

Informativa estesa sui Cookie